LOTTO 2 - NONWOVEN PLANT FACILITY - Impi

Macchine Tessili Usate

LOTTO 2 - NONWOVEN PLANT FACILITY - Impi

LOTTO 2 - NONWOVEN PLANT FACILITY - Impi


TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI PADOVA



Concordato
preventivo n. 110/2012



AVVISO
DI VENDITA



I  ESPERIMENTO



Il Concordato preventivo O.R.V. Manufacturing S.p.A.



VENDE







Lotto
2 :  Impianto usato per la produzione di
Tessuti non Tessuti e Ovatte Termolegate                           ( Linea 1) - bene usato
-



Trattasi di Impianto usato per la produzione di Tessuti non
Tessuti e Ovatte Termolegate composto da:



CARDA BONINO Altezza 4 mt completa di:



-      
caricatore;



-      
nastro trasportatore ZUMEC dim. 3.000x3.000 mm;



-      
volumetrico;



FALDATORE AUTOMATEX FA 2000/T Altezza 4 mt



AGUGLIATRICE FEHRER larghezza 3.300 mm



CABINE A SPRUZZO PER RESINA PIERANGELO completo di impianto distribuzione
resina



CALIBRATRICE A CALDO DE JULIIS con passaggio foglio orizzontale, composta
da:



-      
n. 2 cilindri diam. 610x4000 mm.



-      
struttura di sostegno in acciaio



-      
sistema pneumatico di pressione



-      
installazione ed accessori d‘uso



ESSICCATOIO A 3 TUNNEL MOHR completo di zampe alimentazione, bruciatori,
ventilatori, aspirazione fumi, lavaggio cabine spruzzo, impianto resinatura con
n. 2 vasche in vetro-resina e n.2 pompe



CABINA DI SPRUZZATURA COLLA MACHTEX completi struttura portante, impianto
illuminazione ed impianto dosatrice di colla completo di n° 2 pompe



MACCHINA DI ACCOPPIATURA ZUMEC completi di:



-      
n.2 nastri trasportatori



-      
n.1 trasportatore per cabina



-      
quadro elettrico



-      
pulpito comando



-      
carrello spruzzatura colore



TAGLIERINA PIZZOLATO completa di sistema di taglio automatico a 9 coltelli
FD TECNOLOGY, gruppo taglio trasversale, aspirazione e trasporto sfrido, quadro
a pulpito



TIRAREFILI



ARROTOLATORE AUTOMATICO altezza 3,6 mt



PARANCO CON MONOROTAIA RWM portata 200 Kg (ubicato zona scarico imp. 1)







Sono compresi nella
vendita dei singoli lotti i quadri elettrici esistenti e i cavi elettrici di
collegamento dai quadri alle macchine, oltre alla documentazione elettrica e
alla manualistica esistente e disponibile.



AVVISA



gli interessati che le
offerte dovranno pervenire in busta chiusa presso il Commissario Giudiziale –
Studio Mutinelli Mazzon Donà, via Trieste 33, Padova - improrogabilmente entro le ore 09,30 del giorno 13 luglio  2017, dovranno essere di importo non inferiore
a : euro 334.300,00 per il lotto 1 ;
euro 86.600 per il lotto 2 ; euro
320.000,00 per il lotto 3
 e dovranno
essere presentate e cauzionate secondo le modalità descritte nel
regolamento, di seguito riportato;



AVVERTE



che le buste contenenti le
offerte saranno aperte presso lo Studio Mutinelli Mazzon Donà, via Trieste 33,
Padova, il giorno 13 luglio   2017 alle ore 10,00 e che in caso di più
offerte valide, si terrà immediatamente una gara all‘incanto tra i relativi
offerenti a partire dal prezzo offerto più elevato e con rilanci minimi
secondo quanto previsto dal regolamento di seguito riportato e scaricabile dal sito www.astalegale.net

REGOLAMENTO DI GARA PER LA
VENDITA IMPIANTI E MACCHINARI

1.1     La vendita ha
per oggetto la piena proprietà dei beni.



1.2     Le condizioni
di consegna si intendono EXW Mill Floor presso lo stabilimento di Carmignano di
Brenta o di Grantorto della O.R.V. Manufacturing S.p.A. ove sono gli impianti. L’impianto
e suoi accessori verranno smontati, imballati e trasportati a cura e spese dell’aggiudicatario, anche in
più tranches, con distinte operazioni di smontaggio, imballo, caricamento e
spedizione. L’aggiudicatario potrà ritirare i beni solo dopo l’integrale
versamento di quanto dovuto.  La consegna
dell’impianto all’aggiudicatario e il conseguente trasferimento della proprietà
avverrà solo al termine delle operazioni di smontaggio e di imballaggio, nel
momento in cui i beni saranno caricati per essere trasportati altrove. E’ consentita
l’asportazione anche parziale dei beni dai locali della venditrice solo previo
pagamento integrale del prezzo e delle imposte ( IVA ) se dovuta.



1.3     Con la consegna
del bene la parte acquirente-aggiudicataria acquisisce la piena proprietà del
bene e ne assume i conseguenti rischi, fermo restando quanto previsto al
successivo articolo 3 in
caso di ritardo dell’aggiudicatario.



1.4     La O.R.V.
Manufacturing S.p.A. garantirà in ogni momento, durante la giornata in orario
compreso tra le ore 8 e le ore 18 di qualsiasi giorno feriale, nei locali di
Carmignano di Brenta e/o di Grantorto fino alla fine di tutte le operazioni di
asporto dei beni, l‘accesso libero al personale o agli incaricati della parte
acquirente ed ai mezzi necessari per il compimento delle operazioni di
sopralluogo, verifica, smontaggio, imballaggio e trasporto, con un preavviso
minimo di 24 (ventiquattro) ore. L‘accesso ai locali ove l’Impianto è ubicato
sarà consentito in condizioni di sicurezza con riferimento allo stato dei
luoghi e sarà garantita la costante disponibilità delle utilities, con
particolare riferimento all‘energia elettrica ed alla illuminazione dei locali,
per consentire la regolare effettuazione delle operazioni di sopralluogo,
verifica, smontaggio, imballo e trasporto.



1.5     O.R.V.
Manufacturing S.p.A., durante il periodo sopra indicato si impegna a custodire,
con adeguata sorveglianza dei locali di Carmignano di Brenta (PD) e/o Grantorto
ove sono ubicati, i beni oggetto di vendita senza oneri ulteriori per la parte
acquirente.



1.6     Il prezzo,
salvo le migliori tempistiche e condizioni indicate dall’offerente, dovrà
essere corrisposto per:



          lotto 1  e lotto
3
:



a.              
10% del prezzo offerto a titolo di cauzione a
mezzo assegno circolare non trasferibile intestato a "O.R.V. Manufacturing
S.p.A." che accompagnerà l‘offerta d‘acquisto ovvero , in alternativa per
i soli soggetti non residenti, la cauzione potrà essere versata mediante
bonifico bancario sul conto corrente del Commissario Giudiziale presso Banca
Annia filiale di Padova centro intestato a Studio Mutinelli Mazzon Donà BIC CCRTIT2TW00   IBAN  
IT11 Z084 5212 1020 0313 0018 667 con la
causale cauzione offerta ORV. M. spa n. 110/2012;



b.              
10% quale caparra confirmatoria oltre
all’intera iva sul prezzo di vendita se dovuta  entro 30 giorni dal verbale di apertura buste
ed eventuale gara, con conseguente inizio del diritto di accesso per eventuali
rilievi e misurazioni;



c.              
40% a titolo di acconto del prezzo non oltre la data del 30 settembre
2017 ;



d.              
40% a saldo entro e non oltre 15 dicembre 2017 ;



e.              
Le singole parti smontate non potranno essere
spostate dai locali di attuale ubicazione dell’Impianto senza che sia avvenuto
il pagamento del 100% del prezzo di aggiudicazione e dell’IVA se dovuta



            Lotto 2 :



a.     10% del
prezzo offerto a titolo di cauzione a mezzo assegno circolare non trasferibile
intestato a "O.R.V. Manufacturing S.p.A." che accompagnerà l‘offerta
d‘acquisto ovvero , in alternativa per i soli
soggetti non residenti, la
cauzione potrà essere versata mediante bonifico bancario sul conto corrente del
Commissario Giudiziale presso Banca Annia
filiale di Padova centro intestato
a Studio Mutinelli Mazzon Donà BIC
CCRTIT2TW00   IBAN   IT11 Z084 5212 1020 0313 0018 667 con la causale cauzione offerta ORV. M. spa n. 110/2012  ;



b.      10% quale caparra confirmatoria oltre
all’intera iva sul prezzo di vendita se dovuta
entro 30 giorni dal verbale di apertura buste ed eventuale gara, con
conseguente inizio del diritto di accesso per eventuali rilievi e misurazioni;



c.     40% a
titolo di acconto  del prezzo non oltre
la data del 30 09.2017 ;



d.     40% a
saldo entro e non oltre 15 novembre 2017 i;



e.     Le
singole parti smontate non potranno essere spostate dai locali di attuale
ubicazione dell’Impianto senza che sia avvenuto il pagamento del 100% del
prezzo di aggiudicazione e dell’IVA se dovuta;



 



1.7     I pagamenti
saranno effettuati a mezzo bonifico bancario sul conto corrente indicato nel
verbale di aggiudicazione o successivamente comunicato dalla società
venditrice.



1.8     O.R.V.
Manufacturing S.p.A. e l’aggiudicatario svilupperanno un piano di sicurezza per
permettere l’accesso al sito per le operazioni di smontaggio meccanico ed
elettrico e dei relativi mezzi di sollevamento e movimentazione necessari. Ogni
spesa derivante dal piano di sicurezza (compresi i documenti che coinvolgano
anche O.R.V. Manufacturing S.p.A.) è posta a carico dell’aggiudicatario; la
redazione del piano verrà affidata ad un tecnico individuato di comune accordo.
Nel piano si garantirà l’accesso al sito del personale dell’aggiudicatario dal
Lunedì al Venerdì dalle ore 08.00 alle ore 19.00 se non diversamente
concordato. O.R.V. Manufacturing S.p.A. renderà disponibile un’aerea di
superficie idonea, da definirsi, ove l’acquirente potrà stoccare i beni
smontati e procedere alle operazioni di pulizia e di imballaggio e indicherà
un’aerea predisposta allo stoccaggio dei beni pronti alla spedizione ed al loro
carico.



1.9     Anche in
considerazione del fatto che l‘impianto sarà scollegato, smontato, imballato e
trasportato a cura dell‘aggiudicatario e della circostanza che non sono noti il
luogo e le modalità di utilizzo dello stesso, è esclusa qualsiasi garanzia
circa la rispondenza e conformità degli impianti ceduti alla normativa di
sicurezza e di salute sui luoghi di lavoro e sul funzionamento dei beni dopo
che siano iniziate le operazioni di smontaggio da parte dell’acquirente.



 



Art. 2- Condizioni di vendita



 



2.1     I beni vengono
venduti a corpo e non a misura, nello stato di fatto (normale uso) e di diritto
in cui si trovano al momento dell’inizio delle operazioni di smontaggio, con
tutti gli inerenti diritti, azioni e ragioni.



2.2     O.R.V. Manufacturing
S.p.A. garantisce la piena ed esclusiva proprietà e l’assenza di vincoli
pregiudizievoli alla libera disponibilità sui beni oggetto di vendita.



2.3     Tutte le spese,
gli oneri, le tasse e le imposte relative al trasferimento dei beni sono ad
esclusivo carico della parte acquirente. I corrispettivi delle operazioni di
vendita , qualora siano soggette ad IVA, sono da considerarsi al netto
dell’imposta attualmente stabilita nella misura del 22% da aggiungere al prezzo
di aggiudicazione.



 



Art. 3 – Termini di pagamento e di
asportazione dei beni - penali per il ritardo – clausola risolutiva:



3.1     L’aggiudicatario
è obbligato a completare le operazioni di smontaggio, di carico e ad
organizzare il trasporto e l’invio dell’impianto altrove entro il 31 dicembre
2017 per i lotti n. 1 e n. 3 ed entro il 30 novembre 2017 per il lotto n. 2.



3.2     In caso di
ritardo, anche in mancanza di consegna dei beni, a partire dal 1 gennaio 2018
per i lotti n. 1 e n. 3 e dal 1 dicembre 2017 per il lotto 2,  i rischi di perdita e danneggiamento si
trasferiscono sull’aggiudicatario.



3.3     Nel caso di
ritardo oltre il 31 dicembre 2017 per i lotti n. 1 e n. 3 e oltre il 30
novembre 2017 per il lotto n. 2, saranno dovute ad O.R.V. Manufacturing S.p.A.
le seguenti penali, fatto salvo il maggior danno:



a.               €
100,00 per ogni giorno di ritardo a partire dal 1 gennaio 2018  e fino al 28 febbraio 2018 per i lotti n. 1 e
n. 3;



b.               €
100,00 per ogni giorno di ritardo a partire dal 1 dicembre 2017 e  fino al 31 gennaio 2018 per il lotto n. 2;



c.               €
1.000,00 per ogni giorno di ritardo a partire dal 1 marzo 2018 fino alla data
di asportazione dei beni o fino alla data di esercizio della clausola
risolutiva espressa di cui al punto 3.4.b. per i lotti n. 1 e n. 3;



d.               €
1.000,00 per ogni giorno di ritardo a partire dal 1 febbraio 2018 fino alla data di asportazione dei beni
o fino alla data di esercizio della clausola risolutiva espressa di cui al
punto 3.4.b. per il lotto n. 2.



3.4     Fatta salva la
decorrenza della penale di cui al punto 3.3.c e del punto 3.3.d., nel caso in
cui alla data del 31 marzo 2018 l’aggiudicatario non abbia ancora trasportato
altrove l’impianto di cui si sia reso aggiudicatario, O.R.V. Manufacturing
S.p.A. potrà a sua insindacabile scelta,  con riferimento a ciascun lotto oggetto di
aggiudicazione, previa comunicazione scritta inviata a mezzo raccomandata r.r.
e/o PEC:



a.               spostare
l’impianto in altro luogo, addebitando all’aggiudicatario tutte le spese di
trasferimento e successivo deposito; oppure



b.               avvalersi
della presente clausola risolutiva espressa, dichiarando il contratto di
vendita, con riferimento a uno o più lotti, risolto per grave inadempimento
dell’aggiudicatario. In tal caso ORV Manufacturing S.p.A. tratterrà
definitivamente la caparra confirmatoria versata dall’aggiudicatario ed avrà
diritto ad ottenere dall’aggiudicatario sia la corresponsione delle penali
eccedenti il deposito cauzionale, sia l’eventuale differenza tra il prezzo al
quale l’aggiudicatario si è aggiudicato i beni ed il prezzo della successiva vendita
dei beni ad un terzo acquirente, fatto salvo il maggior danno.



3.5     La scelta della
prima delle due opzioni di cui al punto che precede non preclude la decisione
successiva di volersi avvalere della clausola risolutiva espressa.



 



Art. 4 - Offerte d‘acquisto



 



4.1     Gli interessati
all‘acquisto dovranno presentare offerta d‘acquisto in busta chiusa recante
all’esterno la dicitura "OFFERTA CONCORDATO PREVENTIVO 110/2012 –
Commissario Giudiziale Studio Mutinelli Mazzon Donà – vendita del 13 luglio
2017 “ secondo le seguenti modalità:



i)                
il
prezzo offerto non deve essere inferiore : ad € 334.300 per il lotto n. 1; ad euro
86.600 per il lotto n. 2; ad euro
320.000,00 per il lotto n. 3 ;



ii)              
l‘offerta
deve essere dichiarata irrevocabile almeno per almeno 60 giorni successivi al
verbale di apertura delle offerte;



iii)               l‘offerta
dovrà essere accompagnata da assegno
circolare non trasferibile
intestato a "O.R.V. Manufacturing S.p.A."
pari ad almeno il 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione ovvero da copia della contabile del
bonifico di cui al punto 1.6
;



iv)               all‘offerta
deve essere altresì acclusa copia del presente regolamento di gara, firmato
per presa visione
.



4.2     Non saranno
considerate valide le offerte presentate oltre il termine fissato, ovvero con
un prezzo offerto inferiore a quello stabilito o prive di cauzione.



4.3     Le offerte
dovranno pervenire materialmente in busta chiusa presso lo Studio Mutinelli
Mazzon Donà, via Trieste 33, Padova improrogabilmente entro le ore 9,30 del giorno 13 luglio 2017. Faranno esclusivamente
fede la data e l‘ora apposti sulla della busta dal personale di segreteria
dello studio del Commissario Giudiziale.



4.4   Le offerte
possono essere fatte per uno o più lotti ferma restando la vendita per singolo
lotto. Nel caso di offerta per più lotti sarà possibile allegare un unico
assegno o eseguire un unico bonifico a cauzione.



 



Art. 5 - Apertura delle buste
contenenti le offerte ed eventuale gara tra gli offerenti



5.1     II giorno 13
luglio 2017 alle ore 10,00 presso lo Studio Mutinelli Mazzon Donà, via Trieste
33, Padova, avanti il Commissario delegato dott. Tiziano Mazzon e alla presenza
dei creditori che vogliano intervenire, si procederà all‘apertura delle buste
pervenute entro il termine di cui al precedente articolo, redigendone apposito
verbale.



5.2     Nel caso in cui
siano pervenute più offerte valide, il Commissario inviterà i presenti a partecipare ad una gara per ciascun lotto a
partire dal prezzo offerto più elevato e con rilanci minimi di euro 5.000,00
per il lotto n. 1 e n. 3 e di euro 1.000,00 per il lotto n. 2. Risulterà
migliore offerente colui che, trascorso un minuto dall‘ultimo rilancio, avrà
offerto l‘importo più elevato. Agli offerenti che non risulteranno
aggiudicatari verrà immediatamente restituito l‘importo del deposito presentato
a titolo di cauzione. Per coloro che hanno eseguito il deposito a mezzo
bonifico bancario sarà eseguito il rimborso a mezzo bonifico sul medesimo conto
di provenienza con ordine impartito entro il giorno successivo alla apertura
delle buste.



5.3     Con riferimento
ai singoli lotti, nel caso in cui,  sia
stata presentata un‘unica offerta ovvero nel caso in cui, essendo state
presentate più offerte nessuno intenda partecipare alla gara, l‘unico offerente
ovvero l‘offerente che ha presentato l‘offerta più elevata risulterà
aggiudicatario.



5.4     Con riferimento
ai singoli lotti, nel caso in cui siano state presentate più offerte per lo
stesso importo e nessuno intenda partecipare alla gara, verrà dichiarato
aggiudicatario colui che ha presentato l‘offerta maggiormente garantita e, a
parità di garanzie, colui che ha indicato il termine di pagamento più breve e
infine a parità delle precedenti
condizioni a colui che ha
presentato l’offerta per primo in ordine
di tempo.



 



Art. 6 - Adempimenti dell‘aggiudicatario definitivo e
corresponsione del prezzo di aggiudicazione



6.1     L’offerta del
miglior offerente individuato nel verbale si intende immediatamente accolta
sotto condizione sospensiva per dieci giorni decorrenti dal deposito del
verbale in cancelleria fallimentare, termine entro il quale il Giudice Delegato
o il Commissario possono sospendere la vendita ai sensi degli art. 107 e 108 L.F.



6.2     L‘aggiudicatario
dovrà versare il saldo del prezzo di cessione secondo quanto previsto nel
regolamento di vendita o se migliorativo secondo quanto contenuto nell’offerta
o nel verbale di aggiudicazione, a mezzo bonifico bancario sul conto corrente
intestato alla società O.R.V. Manufacturing S.p.A. indicato nel verbale di
aggiudicazione o successivamente comunicato dalla società venditrice e comunque
anteriormente all’asportazione materiale del bene dal luogo di consegna;



6.3     Della consegna
del bene di cui ai rispettivi lotti presso i locali della O.R.V. Manufacturing
S.p.A. verrà redatto verbale sottoscritto dagli intervenuti.



 



Art. 7 - Clausole residuali



7.1     Per quanto non
espressamente previsto dal presente regolamento si rinvia alla norme del Codice
di procedura civile in tema di vendita giudiziaria in quanto compatibili.



Padova, 9 maggio  2017